La Regione delle Fiandre, in Belgio

Le Fiandre

Le Fiandre costituiscono una delle regioni storiche del Belgio, al confine con il Mare del Nord e i Paesi Bassi, racchiusa tra la Shelda e il mare. Bellissimi i paesaggi offerti dalle cittą d'arte che custodiscono un patrimonio artistico di rara bellezza; le cittą principali delle Fiandre sono Gand, Bruges, Anversa e Lovanio (Leuven).

Seppur facente parte del medesimo territorio, Bruxelles appartiene a tutti gli effetti a una regione a se stante. Al di lą dell'arte e della cultura il territorio sa stupire per i centri dinamici e attivi e sotto il profilo culinario, per via della grande tradizione gastronomica.

Un tempo occupata da tribł celtiche, solo in seguito la Fiandra venne conquistata dai Fiamminghi e dai Franchi per essere contesa per scopi commerciali da Inglesi e Francesi che ebbero la meglio; alla fine del Trecento venne unita al ducato di Borgogna mentre una volta dato avvio al conflitto per la successione della Spagna ritornņ nelle mani degli Austriaci.

Le Fiandre, che rappresentano la parte settentrionale del Belgio, subirono i danni dell'invasione dei Tedeschi nel corso del primo conflitto mondiale; in questi anni fu teatro di violente scene di guerra (vi si combatté la battaglia delle Fiandre tra il Luglio e il Dicembre del 1917), ripetutesi a metą degli anni Quaranta del Novecento durante la Seconda Guerra mondiale.

L'attuale divisione delle Fiandre risale al 1830; il territorio appare dal punto di vista fisico prevalentemente pianeggiante e fertile al punto che vengono coltivati ortaggi, barbabietole, tabacco e lino. Si allevano ovini e cavalli; piuttosto attive sono le industrie, intensi i traffici.