Gand e le Fiandre Orientali

Le Fiandre Orientali

Confinante a Nord con i Paesi Bassi, a Ovest con le Fiandre Occidentali, a Sud con l' Hainaut e a Est con Anversa, le Fiandre Orientali hanno come capoluogo la città di Gand benché estendendosi su una superficie di circa tremila chilometri quadrati comprendano sei distretti e una sessantina di Comuni.

Navigare Facile

Principali sono le colture di segale, avena, zucchero, cavoli e orzo mentre piuttosto diffuso è l'allevamento bovino e suino; tra le industrie più rilevanti ricordiamo quella chimica e metallurgica ma soprattutto tessile (a Gand sono localizzate tra le maggiori industrie del lino e del cotone).

Il capoluogo, Gand per l'appunto, di cui si hanno notizie storiche a partire dal VII secolo, è un centro detentore di svariate e apprezzate architetture religiose che si collocano nel tempo tra il Mille e l'Ottocento, a cui vanno comunque aggiunti tutti quelgli edifici moderni delle epoche successive.

Food

Tra gli edifici che vale la pena visitare ricordiamo la cattedrale gotica di St Bavon che detiene opere d'arte davvero da ammirare, a partire da quelle di Rubens; Gand si distingue anche per il Museo delle Belle Arti (Musée des Beaux Arts) che accoglie i dipinti di grandi pittori fiamminghi per lo più del Cinquecento e del Seicento.

Il castello dei Conti e quello di Gerardo il Diavolo sono gli altri edifici degni di nota a Gand, per non parlare delle restanti Chiese di St Nicholas, St Pierre, St Michel, e di St Jacques in stile romanico-gotico; quella che un tempo era uno dei maggiori centri produttori di lani in Europa, si sta affermando a buon diritto come centro industriale in cui attive sono le industrie tessili, meccaniche, alimentari e chimiche.